skip to Main Content

Cotral, ennesima aggressione ad autista: giunti a limite sopportazione

Cotral, Ennesima Aggressione  Ad Autista: Giunti A Limite Sopportazione

“Senza provvedimenti urgenti, a breve nuove proteste”

“Dopo l’aggressione della scorsa settimana, apprendiamo che ieri sulla tratta Fiuggi-Frosinone si è verificato l’ennesimo episodio di assalto, stavolta verbale, nei confronti di un autista Cotral: ormai si tratta di una situazione quasi quotidiana. E’ inaccettabile che fare l’autista sia diventato un mestiere così pericoloso: se l’azienda non prende provvedimenti urgenti saremo costretti a organizzare a breve nuove proteste”.
E’ quanto dichiara in una nota il Segretario Regionale responsabile del dipartimento Mobilità della Fit-Cisl del Lazio, Roberto Ricci, aggiungendo che “invece di provvedere alla sicurezza dei lavoratori, pensando ad esempio di mettere cabine blindate sui bus, Cotral continua ad agire in modo unilaterale e inaccettabile, non ritirando l’ordine di servizio per il controllo a vista sulla verifica dei titoli di viaggio sulle linee ad alta frequentazione: tutto ciò espone i dipendenti a ulteriori rischi, in una situazione già critica di per sé”.
“Dopo l’interruzione delle relazioni industriali e l’azione di sciopero intrapresa ieri – conclude il sindacalista -, siamo arrivati al limite della sopportazione. Non siamo disposti a restar fermi mentre i lavoratori vengono aggrediti con inquietante frequenza. I dipendenti non possono vivere nella paura, temendo talvolta persino di difendersi e di incorrere in eventuali provvedimenti disciplinari”.

Roma, 25 luglio 2019

 

 

 

Back To Top