skip to Main Content

Ama, assemblee Fit-Cisl Lazio con i lavoratori dello stabilimento Salario

Ama, Assemblee Fit-Cisl Lazio Con I Lavoratori Dello Stabilimento Salario

Nella giornata di ieri incontri su tutti i turni: si è parlato della mancata nomina del Cda, del Sap, della necessità di un’officina nel sito e del baricentro domenicale

La Fit-Cisl di Roma e Lazio ha indetto per la giornata di ieri quattro assemblee su tutti i turni con i lavoratori Ama dello stabilimento Salario. Molti i dipendenti che hanno partecipato e le questioni che sono state affrontate insieme al Coordinatore regionale Igiene Ambientale della Fit-Cisl Lazio, Massimiliano Gualandri, e alla Rsu Ama Fabrizio Curcio.
“Si è trattato di una serie di incontri importanti e utili – ha spiegato Gualandri -, che ci sono serviti per ascoltare e approfondire esigenze e necessità dei lavoratori e che ci serviranno per rappresentarli ancora meglio. Innanzitutto, c’è preoccupazione sulla mancata nomina del Cda dell’azienda, che lascia vivere nell’incertezza i dipendenti e le loro famiglie; si è poi discusso della necessità di costruire, in tempi brevi, un’officina per la riparazione dei mezzi all’interno dello stabilimento Salario: le operazioni effettuate nel sito garantirebbero un miglior servizio”.
“E’ stata inoltre rimarcata – prosegue il sindacalista – l’assenza di un adeguato percorso formativo sull’utilizzo del nuovo sistema gestionale Sap, che da tempo chiediamo all’Ama di mettere in campo e che l’azienda, nonostante gli annunci, non ha ancora previsto. Ribadiamo  poi che l’utilizzo del palmare confligge con il codice della strada. Ci siamo infine confrontati su possibili soluzioni relative al baricentro domenicale: sarebbe giusto che i dipendenti che lavorano la domenica come giorno fisso, trascorressero alcuni di questi giorni festivi insieme alle loro famiglie”.

Back To Top