Skip to content

Atac, Firmato accordo migliorativo

“Abbiamo siglato con Atac un accordo che prevede l’erogazione da parte dell’azienda di un’indennità per un massimo di 1.500 euro annue per le seguenti figure professionali: direttore esecutivo dei contratti, responsabile unico del procedimento e direttore dei lavori. La cifra che sarà erogata dipende dalla complessità e dal valore economico delle diverse gare, e nelle nostre intenzioni dovrebbe essere destinata dai lavoratori alla copertura delle spese assicurative”.
E’quanto rende noto il Segretario Regionale responsabile del dipartimento Mobilità della Fit-Cisl di Roma e Lazio, Roberto Ricci, all’indomani dell’intesa firmata ieri con l’azienda, aggiungendo che “per i direttori di esercizio delle scale mobili è prevista un’ulteriore indennità di 3.200 euro lorde, che sarà resa strutturale e dunque erogata ogni anno”.
“Nonostante Atac sia in concordato preventivo – spiega il sindacalista – stiamo riuscendo a raggiungere accordi importanti sotto il profilo occupazionale, come quello firmato ieri e l’importante intesa del 6 febbraio, che ha dato il via a un iter di centinaia di assunzioni. La Fit-Cisl di Roma e Lazio ha supportato, in modo aperto e gratuito, circa 600 persone con dei corsi di formazione finalizzati al superamento dei primi test per autisti esterni, macchinisti e capotreni interni. Si è trattato di uno sforzo di grande portata, ma che abbiamo sostenuto convintamente: da sempre il nostro sindacato punta sulla formazione, lo dimostra il fatto che la Cisl è l’unica organizzazione ad avere un apposito Centro Studi a Firenze”.

Torna su