skip to Main Content

Inpdap, vogliamo tranquillizzare i lavoratori: i contributi possono essere regolarizzati anche dopo il 31 dicembre

Inpdap, Vogliamo Tranquillizzare I Lavoratori: I Contributi Possono Essere Regolarizzati Anche Dopo Il 31 Dicembre

“Vogliamo tranquillizzare i lavoratori pubblici e chiunque abbia avuto una contribuzione Inpdap: la scadenza del 31.12.2018 per richiedere la variazione della propria posizione assicurativa non è perentoria. Anche oltre quella data può essere richiesto un cambiamento”.
Lo rende noto la Fit-Cisl di Roma e Lazio, aggiungendo che “oltre al termine del 31 dicembre, chiunque volesse effettuare l’operazione potrà rivolgersi a un soggetto abilitato quale un Caf o richiedere un Pin per agire individualmente”.
“I lavoratori che volessero effettuare una verifica del proprio estratto contributivo per una maggiore sicurezza, o che avessero già riscontrato imprecisioni – si aggiunge nella nota – potranno contattarci all’email ambienteviabilita.fitlazio@cisl.it. Per parte nostra, saremo felici di prestare il nostro aiuto e la nostra assistenza”.
“Ricordiamo che  al fine di regolarizzare i contributi mancanti – si conclude – è necessario produrre una richiesta di variazione della posizione assicurativa (RVPA) presentando i seguenti documenti: documento di riconoscimento, codice fiscale, estratto contributivo e un attestato di servizio che comprovi l’attività lavorativa degli anni in questione”.

Back To Top