skip to Main Content

Autostrade, minacce di oggi vili e indegne di un Paese civile, solidarietà a chi le ha ricevute

Autostrade, Minacce Di Oggi Vili E Indegne Di Un Paese Civile, Solidarietà A Chi Le Ha Ricevute

“Quanto avvenuto oggi non è degno di un Paese civile: esprimiamo solidarietà alla famiglia Benetton, all’ad di Autostrade, Giovanni Castellucci, e a tutti coloro che sono stati oggetto di minacce”.
Lo dichiara il Segretario Generale della Fit-Cisl di Roma e Lazio, Marino Masucci, commentando l’arrivo di una busta contenente proiettili presso la sede romana di Autostrade per l’Italia, e aggiungendo che “gesti vili come quello di oggi sono tutto il contrario di quello che serve al nostro Paese: oggi ribadiamo con ancora più forza il valore del dialogo, del confronto e della mediazione, elementi fondanti di ogni società”.
“Siamo convinti – conclude il sindacalista – che di fronte a fatti così gravi non ci si debba lasciar intimidire: al contrario, siamo tutti chiamati a reagire puntando maggiormente sui valori in cui crediamo. Si deve dire ‘no’ ad ogni forma di minaccia e di violenza”.

Back To Top