skip to Main Content

Amazon, a Passo Corese prima tappa dell’iniziativa “Pronto intervento diritti dei lavoratori”

Amazon, A Passo Corese Prima Tappa Dell’iniziativa “Pronto Intervento Diritti Dei Lavoratori”

Oggi la prima iniziativa del caravan itinerante di sindacalisti

“La prima tappa del nostro caravan di sindacalisti ‘Pronto intervento diritti dei lavoratori’è stata oggi lo stabilimento Amazon di Passo Corese. Abbiamo ottenuto da alcuni rappresentanti aziendali un generico impegno ad essere contattati per avviare un dialogo: adesso restiamo in attesa di una convocazione, che ci auguriamo arrivi tempestivamente”.
E’ quanto dichiarano il Segretario Generale della Felsa Cisl Lazio, Paolo Di Gerio, e il Segretario Generale della Fit-Cisl del Lazio, Marino Masucci, organizzatori dell’iniziativa itinerante a tutela dei lavoratori, aggiungendo che “abbiamo deciso di partire da questo stabilimento perché ci sembra molto ‘strano’ che un sito attivo da due anni e con oltre mille lavoratori, non conti, da quanto ci risulta, nessun iscritto a qualsivoglia sindacato né abbia mai effettuato alcuna assemblea sindacale. Secondo i nostri feedback, l’attività sindacale a Passo Corese sarebbe pressoché inesistente”.
“Siamo determinati – proseguono – ad andare fino in fondo con tenacia per tutelare i lavoratori: è quantomeno ‘singolare’ che una realtà aziendale così vasta non abbia alcuna rappresentanza sindacale strutturata. Questa situazione deve cambiare al più presto, perché è un fatto che nei luoghi in cui il sindacato è attivo, le condizioni di lavoro migliorano. La nostra organizzazione non vuole lasciare nulla al caso, né trascurare le realtà periferiche e le categorie che affrontano maggiori criticità. Al contrario, riteniamo che sia nostro compito essere un sindacato di prossimità e andare incontro a quelle categorie così scoraggiate o impaurite da non tentare nemmeno di migliorare le proprie condizioni. ‘Pronto intervento diritti dei lavoratori’ non si fermerà, ma raggiungerà molte altre tappe”.

Back To Top